Nell’ambito della Sagra Settembrina della parrocchia di San Martino di Malnate, si potrà vivere l’ esperienza degli “Sconfinati”. Un «percorso esperienziale» proposto da Caritas Ambrosiana, dedicato al dramma di quanti attraversano deserti e mari per afferrare una speranza di salvezza

Caritas Ambrosiana_Sconfinati

La barca di “Sconfinati” approderà nella parrocchia di San Martino a Malnate (Va) in occasione della 69esmia edizione della Sagra Settembrina.
Da lunedì 5 a domenica 11 settembre, il percorso esperienziale sul tema delle migrazioni “Sconfinati”, ideato e realizzato da Caritas Ambrosiana, sarà allestito negli spazi parrocchiali.
I visitatori accompagnati dagli operatori della cooperativa Intrecci e dai volontari della parrocchia potranno accedervi ogni sera da lunedì a sabato e la domenica pomeriggio. L’ingresso è gratuito.

Sempre nell’ambito della festa patronale, i migranti saranno al centro del convegno dal titolo: “Migranti e comunità accoglienti: una carità che si fa cultura” che si terrà giovedì 8 settembre alle ore 21 in parrocchia. Interverranno Luca Bettinelli (Area Stranieri di Caritas Ambrosiana) e Milena Minessi (Cooperativa Intrecci).
L’iniziativa è promossa da Caritas Ambrosiana, la Cooperativa Intrecci, la parrocchia di San Martino.
Come nei giochi di ruolo, i visitatori di “Sconfinati” diventano uno delle migliaia di profughi che scappano dalla Siria, dalla Nigeria, dal Pakistan e da tutti quei paesi dove guerra, povertà e cambiamenti climatici rendono impossibile la sopravvivenza.

 

Ti potrebbero interessare anche: