Mercoledì catechesi e Santa Messa presieduta dal cardinale Ravasi in Santa Maria in Vallicella (Chiesa Nuova) in Piazza della Chiesa Nuova; giovedì ritiro spirituale predicato dal Papa in Santa Maria Maggiore (diretta tv e web dalle 10), venerdì celebrazione giubilare in San Pietro

image (5)

Anche una delegazione di preti ambrosiani sarà a Roma, dall’1 al 3 giugno, per partecipare al Giubileo dei sacerdoti. La guiderà l’Arcivescovo, cardinale Angelo Scola.

«La misericordia è la parola chiave del Vangelo… è il volto di Cristo»: questo il tema del pellegrinaggio per il Giubileo sacerdotale, proposto dal Vicariato per la formazione permanente del clero della Diocesi accogliendo la proposta del Pontificio Consiglio competente. Ecco il brano ripreso dalla Bolla pontificia e riportato sul volantino dell’iniziativa: «In questo Giubileo lasciamoci sorprendere da Dio. Lui non si stanca mai di spalancare la porta del suo cuore per ripetere che ci ama e vuole condividere con noi la sua vita. In questo Anno giubilare la Chiesa si faccia eco della Parola di Dio che risuona forte e convincente come una parola e un gesto di perdono, di sostegno, di aiuto, di amore. Non si stanchi mai di offrire misericordia e sia sempre paziente nel confortare e perdonare. La Chiesa si faccia voce di ogni uomo e ogni donna e ripeta con fiducia e senza sosta: “Ricordati, Signore, della tua misericordia e del tuo amore, che è da sempre” (Sal 25,6)» (numero 25).

La partenza del gruppo ambrosiano è prevista in treno, nella mattinata di mercoledì 1 giugno. Avendo appreso che alle 17.30, nella chiesa di Santa Maria in Vallicella (Chiesa Nuova) in Piazza della Chiesa Nuova, si terranno la catechesi guidata dal cardinale Gianfranco Ravasi e la celebrazione eucaristica per tutti i sacerdoti italiani, il cardinale Scola ha deciso di sospendere la Santa Messa prevista alle 18 nella chiesa di Santo Spirito in Sassia. L’Arcivescovo pertanto invita i sacerdoti ambrosiani che partecipano al Giubileo dei sacerdoti a unirsi a lui nella partecipazione a questa celebrazione.

L’invito del Vicario generale

Come scrive il Vicario generale monsignor Mario Delpini, in una breve lettera intitolata “In comunione, in cammino verso la santità”, «a questa celebrazione sono attesi i preti ambrosiani presenti a Roma per il pellegrinaggio diocesano dei preti, ma è un momento di comunione che convoca tutti i preti ambrosiani presenti a Roma anche per motivi di studio o di impegno ministeriale.
Il cammino verso la santità che la misericordia di Dio incoraggia con particolare insistenza in questo anno giubilare non è un percorso individuale che insiste sul peccato personale per il quale si cerca un rimedio e una riparazione, ma è l’abbraccio del Padre misericordioso che ci salva convocandoci per la comunione in cui dimora la SS Trinità.
L’edificazione della fraternità presbiterale è il contesto più abituale e più impegnativo per l’esercizio di quella dinamica della misericordia che la misericordia di Dio rende possibile e doverosa. Le opere di misericordia corporale e spirituale non sono una sorta di tributo per acquisire qualche merito, ma sono l’espressione di quella conformazione al pensiero e al sentire di Gesù che compiono l’invito a quella straordinaria vocazione a essere misericordiosi come il Padre. Il segno della concelebrazione è il punto più alto e il fondamento più sicuro per questo cammino di comunione che introduce alla santità presbiterale».

La giornata di giovedì 2 giugno sarà poi dedicata al ritiro spirituale predicato direttamente da papa Francesco, che offrirà tre catechesi presso altrettante Basiliche romane: dalle 10 alle 11 in Santa Maria Maggiore (a questa parteciperanno i preti ambrosiani); dalle 12 alle 13 in San Giovanni in Laterano, dalle 16 alle 17 in San Paolo fuori le Mura. Tutte e tre le catechesi saranno trasmesse in diretta da Chiesa Tv (canale 195 del digitale terrestre) e www,chiesadimilano.it

Venerdì 3 giugno, giornata della santificazione del clero nella solennità del Sacro Cuore di Gesù, alle 9.30 il Santo Padre presiederà la celebrazione giubilare in Piazza San Pietro. Al termine i preti ambrosiani rientreranno a Milano.

Ti potrebbero interessare anche: