Dal 2 agosto un articolato programma di eventi e celebrazioni in vista della beatificazione di papa Montini, che più volte si recò in pellegrinaggio al Santuario mariano

di don Erminio VILLA

Monsignor Macchi e Paolo VI

Papa Paolo VI, già nostro amato Arcivescovo, più volte pellegrino a questo Sacro Monte, sarà beatificato il prossimo 19 ottobre in Vaticano, a conclusione dell’Assemblea sinodale straordinaria sulla famiglia.

La sua beatificazione mette in luce la profonda spiritualità di questo grande Papa, che fu un contemplativo di Cristo e del suo mistero nella storia degli uomini. Come pastore della Chiesa, Paolo VI sentì il dovere assillante di proclamare dappertutto e a tutti chiaramente «che, in Gesù Cristo, figlio di Dio fatto uomo, morto e risorto, la salvezza è offerta a ogni uomo, come dono di grazia e di misericordia di Dio stesso» (cfr Evangelii nuntiandi, n. 27).

Famosissima è la preghiera rivolta a Cristo unico mediatore presso il Padre, solo vero maestro delle verità recondite indispensabili della vita, vincitore della morte: «Tu ci sei necessario». Oggi la ripete dal paradiso, per noi che lungo la via faticosa attendiamo l’incontro finale, «con lui amato, atteso, benedetto nei secoli».

In preparazione terremo al S.Monte alcune celebrazioni:

2 agosto
Ore 16.45: monsignor Ettore Malnati presiede l’Eucaristia vigiliare, commemorando il 36.mo anniversario della morte di Paolo VI; ore 17.45: lo stesso monsignor Malnati illustra l’Enciclica Ecclesiam suam nel 50° anniversario della pubblicazione (6 agosto 1964); omaggio al monumento di Paolo VI.

Settembre e ottobre
Al sabato mattino, nella messa delle 8, al termine del Rosario lungo la Via delle Cappelle, otto sacerdoti proporranno la meditazione sull’omelia dell’Arcivescovo Card. Giovan Battista Montini, che li ha ordinati: 6 settembre, don Enrico De Capitani (1961); 13 settembre, monsignor Giovanni Giavini (1955); 20 settembre, don Ernesto Mandelli (1960); 27 settembre, don Franco Cardani (1962); 4 ottobre, monsignor Luigi Manganini (1958); 11 ottobre, monsignor Giacomo Mellera (1957); 18 ottobre, don Elio Gentili (1956); 25 ottobre, monsignor Marco Ferrari (1959). I testi delle omelie saranno a disposizione di chi li vuole approfondire personalmente.

20 settembre
In mattinata il cardinale Dionigi Tettamanzi inaugurerà presso la I Cappella il nuovo spazio espositivo in memoria di Paolo VI e di monsignor Pasquale Macchi.

29 novembre
Alle 9 il cardinale Angelo Scola presiederà in Santuario una solenne eucaristia in ringraziamento per la beatificazione di Paolo VI, coi testi approvati per la sua memoria liturgica.

A partire dall’inizio del nuovo anno pastorale
Sul notiziario del Santuario La Città sul Monte verranno pubblicate, a brani, le preghiere mariane di Paolo VI, dall’inizio del suo pontificato.

Così sarà come percorrere il suo itinerario di santità, approfondendo con la sua guida, il Mistero di Cristo: Dio è uomo; verbo di Dio fatto uomo; figlio di Maria; messia, profeta, mediatore, sacerdote, maestro, luce del mondo, degli uomini, delle nazioni, unico principio della grazia e unico mediatore; principe della pace; pastore; centro della storia.

Ti potrebbero interessare anche: