Sono trenta le sorelle milanesi che prendono parte a questo appuntamento, ormai consueto, che quest'anno è incentrato sulla costituzione pastorale «Gaudium et Spes»

Ordo Virginum 2012

Trenta sorelle di Milano sono presenti all’Incontro Nazionale dell’Ordo Virginum, in programma dal 28 al 31 agosto a Chiusi della Verna (Arezzo). Al centro della riflessione la costituzione pastorale «Gaudium et spes»: il tema dell’incontro sarà infatti «Nulla vi è di genuinamente umano che non trovi eco nel loro cuore» (GS 1).  

«Le gioie e le speranze, le tristezze e le angosce degli uomini d’oggi, dei poveri soprattutto e di coloro che soffrono, sono pure le gioie e le speranze, le tristezze e le angosce dei discepoli di Cristo» (GS 1): a 50 anni dalla celebrazione del Concilio Vaticano II, questo messaggio, rivolto a tutti i cristiani, è ancora attuale ed assume un valore particolare per le vergini consacrate nel mondo. Si tratta di donne, consacrate pubblicamente dal Vescovo diocesano, che scelgono di vivere la propria sponsalità con Cristo e il servizio alla Chiesa immerse nella quotidianità fatta di lavoro, relazioni sociali e di amicizia, come lievito che fermenta la massa e profezia di cieli nuovi e terra nuova.

È la più antica forma di consacrazione, risalente ai primi secoli del cristianesimo, ed allo stesso tempo rispecchia tutta la freschezza e l’entusiasmo del Concilio Vaticano II, che ne ha ripristinato il rito, gioiello della liturgia del V secolo. Per vivere con sempre maggiore slancio ed autenticità la chiamata ad essere “segno” nel mondo, le consacrate e consacrande provenienti da tutta Italia si incontreranno, come ogni anno, per un tempo di confronto e preghiera, fraternità e condivisione.

Gli spunti di approfondimento saranno offerti dalle relazioni di monsignor Carlo Rocchetta, teologo e direttore del Centro Familiare “Casa della tenerezza”, e della psicologa Marilena Civetta sul tema «Gesù ha amato con cuore di uomo» (GS 22) e dalla riflessione di padre Lamberto Crociani, docente di liturgia, su «La vergine consacrata partecipe del tempo presente».

Parteciperanno all’incontro, presiedendo le celebrazioni eucaristiche, il cardinale di Firenze, monsignor Giuseppe Betori, l’arcivescovo di Arezzo-Cortona-Sansepolcro, monsignor Riccardo Fontana, e il vescovo di Livorno, monsignor Simone Giusti.

L’incontro non è aperto al pubblico, per poter partecipare anche per qualche ora è necessario contattare Maddalena Mazzeschi (cell. 335.12.40.066; mad@maddalenamazzeschi.it). Per info: www.ordovirginum.org

Ti potrebbero interessare anche: