La XXVIII Giornata mondiale della gioventù si terrà dal 23 al 28 luglio. La Diocesi di Milano è gemellata con quella di San Paolo e nei giorni precedenti propone una “settimana missionaria”

di Luisa BOVE

Gmg Rio 2013

Ultima settimana di iscrizioni per i giovani ambrosiani che desiderano partecipare alla XXVIII Giornata mondiale della gioventù a Rio de Janeiro col nuovo Pontefice. Il raduno internazionale che si terrà dal 23 al 28 luglio prevede nei giorni precedenti una “settimana missionaria” per la Chiesa di Milano, che sarà gemellata con la diocesi di San Paolo.

Per aderire alla Gmg è necessario iscriversi. La Pastorale giovanile diocesana aveva già proposto quattro modalità di partecipazione per i gruppi di ragazzi dai 18 ai 30 anni, accompagnati da educatori (sacerdoti e laici). Fino al 31 marzo sarà possibile iscriversi con solo 80 euro richiedendo il quarto “pacchetto” (viaggio escluso). La prenotazione va fatta on line iscrivendo l’intero gruppo giovanile alla Ggm 2013. Essendo un viaggio all’estero non è prevista la partecipazione di minorenni. Il Servizio giovani ricorda che per entrare in Brasile è necessario avere il passaporto in regola, mentre non occorre il visto.

Prima della partenza per il Brasile, ai responsabili dei gruppi iscritti verrà comunicato il luogo e il giorno in cui ritirare la sacca italiana del pellegrino e l’apposito kit ambrosiano. La sacca brasiliana del pellegrino verrà invece consegnata direttamente a Rio de Janeiro. Tutti gli iscritti dovranno attenersi al programma della XXVIII Gmg e rispettare le indicazioni riguardo all’alloggio presso cui saranno ospitati. Nella notte tra il 27 e il 28 luglio, dopo la celebrazione della Veglia presieduta dal Santo Padre, i partecipanti pernotteranno all’aria aperta. Per questo sarà necessario che i giovani si attrezzino di sacco a pelo e materassino.

Dopo la pre-iscrizione il Servizio giovani darà conferma ai capigruppo e comunicherà le modalità di pagamento; soltanto il versamento delle quote e le ultime formalità indicate renderà effettive le iscrizioni dei gruppi e dei loro componenti. Come segno di condivisione e per favorire la partecipazione, la Cei ha stanziato un contributo che consente di abbassare l’importo delle quote diocesane dei giovani italiani e dei loro educatori che intendono prendere parte alla Gmg.

Ulteriori info: www.chiesadimilano.it/pgfom

Ti potrebbero interessare anche: