Redazione

San Patrizio è considerato l’evangelizzatore dell’Irlanda, di cui ancor oggi è l’amatissimo patrono. Della sua vita sappiamo ben poco, e forse proprio per questo nei secoli sono andate crescendo attorno alla sua figura storie e leggende, alcune anche molto fantasiose, testimoni comunque di una sentita devozione e della ricca cultura irlandese. Patrizio, tuttavia, non nacque nella verde Hibernia, ma in Scozia (o in Galles, secondo altre fonti), attorno al 380.
Nell’Irlanda ci arrivò suo malgrado, catturato da pirati che lo vendettero come schiavo.
Cristiano, di formazione romana, Patrizio cominciò a predicare il Vangelo tra molte difficoltà, essendo fortemente radicate le credenze celtiche in quelle genti. Il vescovo, tuttavia, cercò il più delle volte di conciliare le antiche tradizioni con la nuova fede, ponendo così le basi per quella straordinaria esperienza che fu il cristianesimo irlandese.
Tra le sue “invenzioni”, il trifoglio, che ancor oggi è il simbolo dell’Irlanda: san Patrizio lo usò per spiegare con semplicità il mistero della Trinità, mostrando come da un unico stelo nascanano tre foglie identiche.

Ti potrebbero interessare anche: